+30 695 623 1006

Chi siamo

tutela della natura e della biodiversità

La Mission

  • Gaia Research Institute Onlus è una Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, che ha come scopo la tutela e la valorizzazione della natura, dell'ambiente e della biodiversità. Gaia consegue la propria missione per mezzo della realizzazione di progetti di ricerca, finalizzati alla conoscenza e alla tutela della natura e della biodiversità.

    L’attività di ricerca viene condotta in autonomia o in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università di Torino o con altri Enti/Organizzazioni. I soci di Gaia collaborano alla stesura di piani di azione per la conservazione di specie e di habitat, in collaborazione con Enti tecnici, Amministrazioni pubbliche ed Università.

    I risultati dell’attività di ricerca vengono anche utilizzati per promuovere la sensibilità ambientale dei cittadini coinvolti nelle attività dell’Associazione e del pubblico in genere. Gaia promuove lo sviluppo sostenibile, la salvaguardia dei diritti degli animali, la protezione dei siti, della fauna e della flora e svolge attività di informazione ed educazione ambientale, anche attraverso la promozione di attività sportive immerse nella natura e rispettose dell’ambiente.

    La sede di Gaia è italiana, ma i suoi soci svolgono attività anche all’estero, principalmente nei paesi Europei e nelle acque del Mar Mediterraneo.

    Lo statuto

Gaia Research Institute Onlus è nata nel 2010

La storia

Gaia Research Institute Onlus è nata nel 2010, fondata da Marta Azzolin, Federica Celona, Luca Nelli ed Elena Papale.

Al momento della sua genesi i soci fondatori, erano dottori o dottorandi e/o laureati in Scienze Naturali e Biologia, con competenze che spaziavano dallo studio dei cetacei (studi popolazione, interazione con attività antropiche, bioacustica, etologia, ecologia) a quello dei galliformi (eto-ecologia).

Obiettivo dei soci fondatori era mettere a frutto le competenze acquisite nel corso di più di vent’anni di studio, formazione all’estero, lavoro nell’ambito di molteplici Organizzazioni ed Associazioni, per la gestione di progetti di ricerca e di conservazione della fauna. Progetti sviluppati in autonomia dai singoli soci hanno così trovato una loro veste istituzionale.

Con il passare degli anni, nuovi soci si sono aggiunti e le specie studiate si sono ampliate all’ambito dei rettili e degli anfibi. Con l’arrivo del dottore Andrea Giovannini anche la modellistica spaziale ha trovato il proprio referente.

entra a far parte del nostro team, per partecipare ai corsi, seminari e tutte le altre attività Domanda d'iscrizione

I Soci

I Soci sono la forza vitale dell'associazione e Gaia Research Institute Onlus è aperta a chiunque voglia promuoverne gli obiettivi.

Possono essere soci tutti i maggiorenni la cui richiesta di adesione è stata approvata dal Consiglio Direttivo. I minori di 18 anni, al momento dell’adesione devono presentare un documento firmato da uno dei genitori, con il quale questi conferma la propria responsabilità sul figlio.

L'ammissione dei soci avviene su richiesta degli interessati, che devono presentare al Consiglio Direttivo domanda scritta contenente: l’indicazione del nome, cognome, residenza data e luogo di nascita; la sottoscrizione dello statuto. Per completare l’iscrizione all’associazione i soci sono tenuti al pagamento di una quota di iscrizione.

Per mantenere i propri diritti, i soci devono rinnovare annualmente il pagamento della quota associativa.

L'appartenenza all'associazione ha carattere libero e volontario, ma impegna gli aderenti al rispetto delle risoluzioni prese dai suoi organi rappresentativi, secondo le competenze statutarie.

I soci sono altresì tenuti, secondo le proprie attitudini professionali, a collaborare attivamente al conseguimento delle finalità dell'Associazione.

Diritti e doveri dei soci sono riportati nello statuto dell'associazione.

I Collaboratori

Consiglio Direttivo in carica

Marta Azzolin, Presidente
professore presso l'Università di Torino, con un dottorato in Scienze e Alta Tecnologia. Dal 1993 svolge attività di ricerca nel campo dei Cetacei. Linee di ricerca: studi di popolazione; ecologia; acustica; comportamento; interazione con le attività antropiche

Federica Celoni, Vice-presidente
laureata in Scienze naturali all'Università di Perugia, si occupa d'interazione tra delfini e attività di pesca

Andrea Giovannini, Tesoriere

Soci Promotori 2016

Paola Merlo, segretaria amministrativa
Luca Repetto, responsabile tecnico attività in mare
Mariangela Carpenzano, collaboratrice per attività dedicate ai “piccoli soci”
Eleonora Turano, osservatrice progetto “Cetaceans Monitoring from ferry-ANPA” 2014-2016
Andrea Pelusi, osservatore progetto “Cetaceans Monitoring from ferry-LIBA” 2012-2014
Guido Pietroluongo, osservatore progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC”, 2015-2016
Laura Pintore, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC”, 2016
Arianna Zampollo, osservatrice progetto “Cetaceans Monitoring from ferry-ANPA”, 2014-2016
Alice Nestola, osservatrice progetto “Cetaceans Monitoring from ferry-ANPA” 2016-2017

Altri Soci Promotori

Marianna Anichini, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-Greek Islands” 2009; “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2010.
Nora Arena, osservatrice per il progetto “Dolphins in the Ionian Sea-Greek Islands” 2010
Maria Ceraulo, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2012
Giulia Fedele, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-Greek Islands” 2010, “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2011
Alice Galli, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-Greek Islands” 2009, “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2010
Luca Nelli, socio fondatore
Elena Papale, socio fondatore, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2009 e 2012, “Dolphins in the Ionian Sea-Greek Islands” 2010-2011-2012
Andrea Pelusi, osservatore progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2013
Melissa Reggente, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2010, “Dolphins in the Ionian Sea-Greek Islands” 2011
Gennaro Pingitore, osservatore progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2014
Arianna Zampollo, osservatrice progetto “Dolphins in the Ionian Sea-GOC” 2013